L’On. Avv. Antonio Manes nacque a S. Lucido (Cs) 1l 9 luglio 1891.

Si laureò alla Facoltà di Giurisprudenza di Roma; dedicandosi oltre che agli studi giuridici, anche agli studi storici, per i quali nutriva una particolare predilezione.

Fu tra i fondatori della celebre rivista “L’Eloquenza”; della quale, per un certo periodo, fu anche Redattore Capo.
Nel 1915 per “rari” meriti letterari e scientifici Antonio Manes fu nominato Socio dell’Accademia Cosentina.

Si dedicò all’attività forense, con particolare specializzazione nel diritto del lavoro, diritto societario ed industriale, divenendo rapidamente uno dei più noti civilisti del Foro romano, e la sua professionalità come cassazionista, nel periodo fra gli anni trenta ed i cinquanta, si impose a livello nazionale per la profondità della conoscenza giuridica e per l’eclettismo culturale.

La sua fedeltà ai valori superiori dello spirito e degli ideali di libertà e di giustizia non venne mai meno, e gli comportò notevoli difficoltà durante il periodo fascista, spingendolo a rendersi protagonista attivo della Resistenza. Colpito da un male incurabile, morì a Roma il 29 ottobre 1950, ma in quel momento egli volle che i frutti della sua trentennale attività lavorativa fossero devoluti a favore degli anziani della sua terra, nonché dei giovani studenti della provincia di Cosenza desiderosi di proseguire gli studi presso l’Università di Roma.

In ossequio a tali volontà testamentarie, gli eredi provvidero ad investire la maggior parte del suo patrimonio per la costruzione e l’esercizio a S. Lucido di una Casa di Riposo per gli anziani, e per la costituzione della “Fondazione Antonio Manes” che fra i suoi compiti provvede all’erogazione di borse di studio agli studenti residenti in provincia di Cosenza che si rechino a studiare nelle Università Statali di Roma, nelle Facoltà di Lettere e Filosofia, Scienze Economiche e Commerciali, Giurisprudenza, Medicina e Chirurgia ed Ingegneria, che abbiano riportato una votazione media superiore ai 27/30, e che siano in regola col programma di corso, ed a parità di merito con preferenza per gli appartenenti alle famiglie economicamente più deboli.

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FONDAZIONE, “ANTONIO MANES”

Lo Statuto della Fondazione stabilisce in 5 il numero dei Consiglieri, di cui tre nominati da eredi della Famiglia Manes, uno è il Presidente della amministrazione Provinciale di Cosenza ed uno è il Rettore Magnifico dell’Università di Roma.

Attualmente (1998,) il Consiglio di Amministrazione è così composto: Dr. Giulio della Cananea (Presidente); Arch. Francesco Saverio Mollo (Vice Presidente); Dr. Giacinto della Cananea; il Presidente pro-tempore della Amministrazione Provinciale di Cosenza, il Rettore Magnifico pro-tempore dell’Università di Roma “La Sapienza”.